Michele Miglionico

Lo Stilista Michele Miglionico, aprirà il suo primo atelier a Potenza nel 1989, avendo imparato molto dal padre, sarto affermato a Milano e già nel 2000 sfilerà a Roma nella settimana dell' Alta Moda. Poco dopo aprirà il suo primo atelier romano al 96 di via Veneto.

Le sue sfilate calcheranno le passerelle di Bruxelles, insieme ai grandi nomi della moda internazionale, a “Villa Firenze” (residenza degli ambasciatori italiani a Washington). Riceverà il Premio d'Onore dalla China Fashion Association.
Durante i Giochi Olimpici di Beijing (2008) rappresenta in Cina l'Alta Moda Italiana.
Dopo verrà invitato a sfilare la sua ultima collezione Couture  ad Amsterdam Le sue creazioni saranno presenti durante la 54esima edizione della Biennale di Venezia.
L’anno scorso  è invitato dall’ambasciatore italiano S.E. Pasquale Terracciano e la consorte Mrs Karen Lawrence a presentare  la sua ultima collezione Couture, e durante la settimana dell’ alta moda, nella chiesa consacrata di Santa Maria di Loreto presenterà a Roma la collezione dedicata alle “Madonne Lucane”.
Lo stile di Michele Miglionico è lussuoso e ricercato, pensato per una donna sofisticata e cosmopolita. Una donna dalla silhouette fluida e sensuale.
Un sapiente mix di classicismo e moderno romanticismo.
Bianco, nero e rosso scarlatto sono i colori amati da sempre dallo stilista, diventando elementi costanti dello stile di Michele Miglionico.

Letto 1274 volte

Partners

Get Adobe Flash player

Get Adobe Flash player

Media

Get Adobe Flash player

Get Adobe Flash player

Sponsor Tecnico

Get Adobe Flash player

Get Adobe Flash player

Advertisement

Get Adobe Flash player

Get Adobe Flash player

Copyright © 2017 Premio Moda. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.